Giorno della Memoria 2023: quando è il giorno? Perchè si festeggia?

 

Che giorno è? In che data cade?

La data è il 27 Gennaio 2023

 

Significato del Giorno della Memoria: cosa si celebra

Il Giorno della Memoria si celebra il 27 gennaio, ed ha lo scopo di ricordare tutte le vittime dell'Olocausto, del nazismo e del fascismo. L'importanza della memoria risiede chiaramente nel non permettere al mondo di dimenticare ciò che accadde, affinché tali orrori non si ripetano in futuro nella storia dell'umanità.

 

Origini e storia della ricorrenza

Il Giorno della Memoria venne istituito come ricorrenza internazionale nel 2005 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con la risoluzione 60/7, nella quale si legge l'intenzione di «condannare tutte le manifestazioni di intolleranza, incitamento, molestia o violenza contro persone o comunità, sia su base etnica che religiosa». La data scelta è il 27 gennaio, perchè fu proprio in quel giorno del 1945 che le truppe sovietiche entrarono nel campo di concentramento di Aushwitz, liberando i superstiti. Le testimonianze dei sopravvissuti e la stessa scoperta del campo portarono alla luce l'orrore di quanto accadde e rivelando la portata del genocidio commesso. Aushwitz non fu il primo campo di concentramento scoperto: già l'anno precedente i militari russi avevano trovato ad esempio Sobibor e Treblinka, i quali però erano già deserti, smantellati dai tedeschi stessi. La portata della liberazione di Aushwitz ha però assunto valore universale, diventando simbolo assoluto della Storia.

 

Il Giorno della Memoria in Italia

Già nel 2000, con la L.211 del 20/07, l'Italia aveva scelto il 27 gennaio, "in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti". Le celebrazioni si svolgono nella maggior parte delle città italiane, con conferenze, dibattiti, testimonianze, manifestazioni ufficiali ed incontri politici. Svariate sono le attività culturali, volte a favorire integrazione e consocenza della storia. A livello più locale e capillare, sovente il Giorno della Memoria costituisce un'occasione di riflessione anche nelle scuole di ogni ordine e grado. 

 

Il Giorno della Memoria nel mondo

L'equivalente del Giorno della Memoria è celebrato in date diverse in diversi paesi. Ciò dipende principalmente da quale sia l'avvenimento preso a simbolo della Storia. 
In Austria la Giornata commemorativa contro la violenza e il razzismo in memoria delle vittime del nazionalsocialismo si celebra il 5 maggio, anniversario della liberazione del campo di Mathausen. 
In Francia la ricorrenza cade il 16 luglio, anniversario del rastrellamento del Velodromo d'Inverno del 1942. In quell'occasione vennero arrestati e deportati oltre 13.000 ebrei francesi, la maggior parte dei quali morì ad Aushwitz.
In Lituania è il 23 settembre, anniversario della liquidazione del ghetto di Vilnius nel 1943.
Sono diversi i Paesi che hanno scelto una data diversa dal 27 gennaio per commemorare le vittime dell'Olocausto. Nella maggior parte dei casi, la scelta è ricaduta su giornate collegate strettamente alla storia del singolo Paese. 

 

Quando cade il Giorno della Memoria? Date in cui si celebrerà il Giorno della Memoria nei prossimi anni

  • Giovedì 27 gennaio 2022 Giorno della Memoria 2022
  • Venerdì 27 gennaio 2023 Giorno della Memoria 2023
  • Sabato 27 gennaio 2024 Giorno della Memoria 2024
  • Lunedì 27 gennaio 2025 Giorno della Memoria 2025
  • Martedì 27 gennaio 2026 Giorno della Memoria 2026
  • Mercoledì 27 gennaio 2027 Giorno della Memoria 2027
  • Giovedì 27 gennaio 2028 Giorno della Memoria 2028
  • Sabato 27 gennaio 2029 Giorno della Memoria 2029
  • Domenica 27 gennaio 2030 Giorno della Memoria 2030

 

Countdown: quanti giorni mancano a Giorno della Memoria 2023?

A Giorno della Memoria mancano -214 giorni, che vi ricordiamo si festeggia il 27 Gennaio 2023