Halloween 2023: quando è il giorno? Perchè si festeggia?

 

Che giorno è? In che data cade?

La data è il 31 Ottobre 2023

 

Origini e significato

La ormai popolarissima festa di Halloween ha origini antichissime, ed un significato ben lontano dalla mera commercializzazione odierna. Poiché coincide con l'arrivo della stagione fredda, è probabile che l'attuale festa di Halloween sia il risultato di una commistione tra elementi religiosi e tradizionali sia precedenti che posteriori all'avvento del cristianesimo. Si ravvedono somiglianze con la festa romana dei Paternalia, ma la maggior parte degli storici concordano nel cercare le sue radici nell'antica tradizione celtica dello Samhain. I celti erano una popolazione dedita per lo più alla pastorizia.

Lo Samhain aveva una duplice valenza: celebrare la fine del periodo estivo e delle lunghe giornate che avevano permesso agli uomini ed al bestiame di vivere serenamente nella natura per tutta l'estate, e salutare l'inizio della stagione fredda esorcizzandone le paure.

L'importanza di questo passaggio temporale è sottolineata dal fatto che per i celti l'anno nuovo non iniziava a gennaio, bensì proprio a novembre. Secondo la tradizione, i festeggiamenti di Samhain comprendevano l'accensione di falò nei boschi ed il travestimento con pelli di animali, per esorcizzare la paura del freddo e della morte, e spaventare gli spiriti maligni. Contemporaneamente, non erano infrequenti i sacrifici ed i doni agli spiriti, per ingraziarseli in modo che non recassero danno agli uomini.

 

L'avvento del cristianesimo e la diffusione negli USA

Con l'avvento del cristianesimo, la Chiesa cercò di sradicare ogni usanza pagana. La festa celtica di Samhain venne assimilata a quella di Ognissanti, da celebrarsi il 1 novembre. Le analogie con la memoria ed il culto degli spiriti sono evidenti, ma la forza della tradizione ebbe la meglio, portando in seguito la Chiesa a rafforzare il suo messaggio aggiungendo la celebrazione di Tutti i Morti per il 2 novembre.

Nei secoli, la forte emigrazione irlandese negli Stati Uniti ha portato alla massiccia diffusione di quella che già nel 1500 era chiamata la festa di "All Hallows' Eve" (La notte di tutti gli spiriti - vigilia di Ognissanti), cioè l'attuale Halloween.

 

Simbologia

Universalmente riconosciuta è la simbologia della zucca, oltre alla tradizione del "dolcetto o scherzetto".

- Jack'O'Lantern. La tradizionale zucca di Halloween, svuotata, intagliata e riempita di candele, ha origine nella leggenda di Jack'O'Lantern. La leggenda vuole che Jack fosse un uomo astuto, che in cambio di una bevuta promise l'anima al diavolo. Riuscì però ad imprigionare il demonio, e dopo diversi scontri in cui Jack ebbe sempre la meglio, strappò al diavolo la promessa di avere salva l'anima. Certo della parola del demonio, Jack visse nel vizio e nel peccato finché, una volta morto, il Paradiso rifiutò la sua anima. Tenendo fede alla sua promessa, nemmeno il diavolo gli permise di entrare all'inferno, limitandosi a dargli un tizzone ardente per scaldarsi. Jack allora posizionò il tizzone in una grossa rapa (la zucca in origine era appunto una rapa), ed usandola come lanterna la sua anima rimase a vagare per il mondo senza trovare una collocazione.

- Dolcetto o scherzetto. Le origini di questa tradizioe sono piuttosto controverse. Seguendo il filone della festa celtica di Samhain, la richiesta di dolcetti e leccornie si rifà al desiderio degli antichi celti di ingraziarsi gli spiriti dei boschi, per evitare che si vendicassero facendo dispetti alle famiglie dei pastori. Secondo altre correnti di pensiero invece, il preparare dolci da donare risale ad una pratica tipica del cristianesimo del IX secolo, quando i cristiani alla vigilia di Ognissanti bussavano alle porte chiedendo come obolo un dolce chiamato "soul cake" - "dolce dell'anima". 

 

Halloween in Italia

La globalizzazione ed i mezzi di comunicazione di massa hanno contribuito enormemente alla diffusione fuori dagli USA della festa di Halloween. La sua commercializzazione nel resto del mondo ha portato all'adozione di tradizioni simili anche in Europa ed in Italia, dove ormai non è raro vedere i bambini travestiti chiedere dolcetti, o imbattersi nell'organizzazione di feste che, per la tradizione italiana, somigliano molto al carnevale. Indubbiamente un contributo importante alla diffusione di Halloween è stato dato dal cinema, e dalla immensa produzione di film - per lo più di genere horror - collegati in qualche modo a questa ricorrenza.

Sebbene le origini della festa siano molto antiche e dense di significati religiosi, quello che ne rimane ormai è una facciata consumistica, che ben poco ha delle intenzioni originarie. In Italia in particolare questa festa si è fusa con la forte tradizione religiosa tipica della penisola, dando origine a ricorrenze specifiche fortemente collegate alla festa di Ognissanti del giorno seguente. In Sicilia ad esempio è in voga la tradizione della Fiera dei Morti, mentre in Sardegna la festività prende il nome di  “Is Animeddas” o “Su Mortu Mortu”, a seconda che ci si trovi a sud o a nord dell'isola.

In Piemonte e Val d'Aosta infine si è soliti preparare una ricca tavolata per i defunti.

 

Hallowen nel mondo

Se travestimenti e zucche intagliate si sono diffuse dappertutto come principale simbolo di Halloween, nel corso del tempo i diversi Paesi hanno sviluppato specifiche tradizioni legate a questa ricorrenza. In Germania ad esempio i festeggiamenti durano un'intera settimana, ed è in voga l'usanza di nascondere i coltelli. Notissime le celebrazioni messicane del Dia de los Muertos, che comprendono regali, cene, travestimenti e teschi a volontà, oltre a processioni, sfilate, canti e balli tradizionali per le strade di paesi e città. In Austria si lasciano candele e cibo sul tavolo, per permettere ai defunti in visita di rifocillarsi durante il cammino, mentre in Scozia ed Irlanda non è raro trovare le rape al posto delle zucche.

 

Curiosità

- Ragni, insetti e pipistrelli sono entrati a far parte della simbologia di Halloween non perché sono animali generalmente oggetto di fobie, ma per via della tradizione celtica di accendere i falò nei boschi.
La luce del fuoco infatti attirava naturalmente questi animali, che sono così diventati altri simboli della ricorrenza.

- Sebbene si tenda a raffigurare la luna come piena durante la notte di Halloween, è rarissimo che in quel periodo dell'anno essa sia davvero al massimo del suo splendore.

- Durante le giornate del 31 ottobre e del 1 novembre a Hollywood vige il divieto assoluto di utilizzare le stelle filanti durante i festeggiamenti per Halloween

- Una antica leggenda dice che, se ci si veste al contrario e si cammina all'indietro, la notte di Halloween si incontrerà una vera strega

 

Quando cade Halloween? Date di quando si festeggerà Halloween nei prossimi anni

  • Martedì 31 ottobre 2023 Halloween 2023
  • Giovedì 31 ottobre 2024 Halloween 2024
  • Venerdì 31 ottobre 2025 Halloween 2025
  • Sabato 31 ottobre 2026 Halloween 2026
  • Domenica 31 ottobre 2027 Halloween 2027
  • Martedì 31 ottobre 2028 Halloween 2028
  • Mercoledì 31 ottobre 2029 Halloween 2029
  • Giovedì 31 ottobre 2030 Halloween 2030

 

Countdown: quanti giorni mancano a Halloween 2023?

A Halloween mancano -328 giorni, che vi ricordiamo si festeggia il 31 Ottobre 2023