Nome e Titolo del Santo del Giorno

Beato Corrado Confalonieri (Corrado Confalonieri) - Terziario Francescano ed eremita

 

Quando si festeggia Beato Corrado Confalonieri?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 19 Febbraio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Corrado

 

Vita ed opere

Corrado Confalonieri è venerato come santo nella cultura popolare, anche se per la Chiesa Cattolica egli è semplicemente beato. Nacque a Piacenza nel 1290, era di famiglia ricca ed era dedito ai vizi ed alla bella vita tipica della nobiltà dell'epoca. Sembra fosse un signorotto spocchioso, amante della caccia e piuttosto tronfio. Un giorno, per meglio stanare le prede che aveva puntato durante una battuta di caccia, non esitò ad appiccare un incendio sui terreni dove esse si trovavano. A causa del vento, l'incendio si propagò, distruggendo ettari di terreno.

Corrado e la famiglia erano decisi a mantenere il segreto, ma quando un povero contadino innocente fu accusato del crimine e condannato a morte, qualcosa scattò nell'animo del giovane nobile. Corrado si fece avanti, ammettendo la sua colpa, ed impedendo che l'innocente morisse per una sua responsabilità. Poco dopo, Corrado e la moglie vendettero tutti i loro beni, ed entrarono nei terziari francescani. Da allora comincia la vita eremitica di Corrado che, pellegrino, si spinge sino in Terrasanta, poi a Malta, approdando infine in Sicilia, dove trascorrerà i seguenti trent'anni nei pressi di Noto, rifugiandosi nella "grotta dei Pizzoni" per isolarsi dalle genti che lo cercavano per chiedergli consiglio. In questa stessa grotta Corrado morì il 19 febbraio 1351.
 

Miracoli del Beato Corrado Confalonieri

Sebbene non si sia giunti alla canonizzazione di Corrado, la tradizione popolare gli attribuisce diversi prodigi, tra cui la guarigione di un uomo e di un ragazzo affetti da gravi ernie. Si narra anche che, durante una forte carestia pochi anni prima della morte dell'eremita, chiunque si recasse nella sua grotta a fargli visita tornasse a casa con un pane impastato dagli angeli.
 

Venerato da

Chiesa cattolica

 

Beato Corrado Confalonieri protettore e patrono

Patrono delle località di Noto e Calendasco

 

Santuario principale

Cattedrale di Noto

 

Martirologio romano

A Noto in Sicilia, beato Corrado Confalonieri da Piacenza, eremita del Terz’Ordine di San Francesco, che, messi da parte gli svaghi mondani, praticò per circa quarant’anni un severissimo tenore di vita nell’orazione continua e nella penitenza.

 

Vedi tutti i santi del mese di Febbraio 2020