Nome e Titolo del Santo del Giorno

Natività di San Giovanni Battista (Giovanni Battista) - Precursore

 

Quando si festeggia Natività di San Giovanni Battista?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 24 Giugno ma si venera anche il giorno 29 Agosto

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Giovanni (Gianni, Giovanna, Gianna)

 

Natività di San Giovanni Battista

Giovanni Battista fu il precursore di Gesù, nonché colui che lo battezzò. L'importanza della sua figura per la liturgia cristiana si evince anche dal fatto che la sua sia una delle tre natività celebrate, insieme al Natale (natività di Gesù) ed alla nascita di Maria Vergine. E' quindi l'unico Santo la cui memoria viene ricordata sia nel giorno del martirio (29 agosto) che in quello della nascita. Il 24 giugno è detto anche "Natale estivo".
 

Vita di Giovanni Battista

Giovanni era figlio di Elisabetta, la cugina che Maria andò a trovare poco dopo l'Annunciazione da parte dell'Angelo. Già avanti con l'età e considerata sterile, Elisabetta concepì Giovanni miracolosamente. Il Vangelo narra come, quando le due donne si incontrarono, Giovanni gioì nel  ventre di Elisabetta per la vicinanza con Gesù, di cui è considerato il precursore. La sua nascita era stata annunciata al padre Zaccaria dall'Arcangelo Michele“Non temere Zaccaria, la tua preghiera è stata esaudita e tua moglie Elisabetta ti darà un figlio che chiamerai Giovanni. Avrai gioia ed esultanza e molti si rallegreranno della sua nascita, poiché sarà grande davanti al Signore”.

A sua volta, l'arcangelo Gabriele durante l'Annunciazione a Maria, le confermerà: "Vedi anche Elisabetta, tua parente, nella vecchiaia ha concepito un figlio e questo è il sesto mese per lei, che tutti dicevano sterile; nulla è nulla è impossibile a Dio”. Terminata l'infanzia, Giovanni si recò nel deserto, dove trascorse molto tempo vivendo da asceta, vestito di peli di cammello, cibandosi di cavallette e miele selvatico. Le sue predicazioni erano seguite da una moltitudine di persone. Annunciava la venuta di Gesù, la vicinanza del Regno dei Cieli, e la necessità di pentirsi e pregare per essere degni di accogliere la Sua parola. In molti ne tessevano le lodi, e spesso veniva egli stesso considerato il Messia.

Lungi dall'appropriarsi di meriti non suoi, Giovanni rispondeva di esserne solo un Precursore, il cui compito era solamente preparare la Sua venuta: “Io vi battezzo con acqua per la conversione, ma colui che viene dopo di me è più potente di me e io non sono degno neanche di sciogliere il legaccio dei sandali; egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco”. Giovanni è al contempo l'ultimo profeta ed il primo discepolo di Gesù.

E' proprio lui a battezzarlo nelle acque del Giordano, ed è sempre lui a presentarlo agli altri discepoli definendolo "L'Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo".
 

Martirio di San Giovanni Battista

Giovanni Battista fu imprigionato e condannato da Erode Antipa. Si narra che in realtà l'imperatore lo temesse, e pur restando turbato dalle sue predicazioni, per lungo tempo preferì non fargli del male. La nipote Salomé, figlia della sua concubina (e cognata) Erodiade, partecipò un giorno ad un banchetto reale, danzando con grazia. La sua esibizione fu così gradita ad Erode che le promise di concederle qualunque cosa avesse chiesto. Salomé allora, su suggerimento della madre, chiese ed ottenne proprio la testa di Giovanni Battista, che venne perciò ucciso. A questo episodio si deve il nome "San Giovanni Decollato" con cui spesso ci si appella al Santo.
 

Emblema 

Ascia, Agnello
 

Venerato da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei santi.

 

Natività di San Giovanni Battista protettore e patrono

Patrono dei monaci

Patrono di numerose diocesi ed arcidiocesi italiane (Genova, Ragusa, Torino); patrono di diverse diocesi ed arcidiocesi europee, patrono di diverse cittadine e località in Italia e nel Mondo.

 

Santuario principale

Basilica di San Giovanni in Laterano, Roma

 

Martirologio romano

Solennità della Natività di san Giovanni Battista, precursore del Signore: già nel grembo della madre, ricolma di Spirito Santo, esultò di gioia alla venuta dell’umana salvezza; la sua stessa nascita fu profezia di Cristo Signore; in lui tanta grazia rifulse, che il Signore stesso disse a suo riguardo che nessuno dei nati da donna era più grande di Giovanni Battista.

 

Vedi tutti i santi del mese di Giugno 2020