Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Giovanni Bosco (Don Bosco) - Sacerdote

 

Quando si festeggia San Giovanni Bosco?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 31 Gennaio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Giovanni

 

Vita e opere

Giovanni Bosco nasce il 16 agosto 1815 a Castelnuovo D'asti, oggi rinominata Castelnuovo Don Bosco in sua memoria. Allevato dalla madre vedova Margherita, ricevette una solida educazione cristiana. Sin da ragazzo aveva molto seguito tra i suoi compagni, e la passione del lavoro con i giovani segnò tutta la sua vita.

Ordinato sacerdote nel 1841 a Torino, si stabilì nella frazione di Valdocco. In breve tempo il suo oratorio e la sua scuola serale erano frequentati da una moltitudine tale di ragazzi per cui Giovanni chiamò in suo aiuto,oltre alla madre, altri sacerdoti. Rimase da subito colpito dalla quantità di ragazzi in miseria che ciondolavano per le periferie di Torino, e fu suo massimo impegno dar loro la possibilità di ritrovarsi in luoghi sicuri, apprendendo un mestiere e rimandendo lontani dalla vita di strada. Insieme al parroco (poi Santo) Giuseppe Cafasso osservò attentamente le condizioni di quei giovani, recandosi anche nelle carceri, e si adoperò per agire in loro favore. Nonostante la totale mancanza di risorse materiali, riuscià ad aprire un oratorio (Oratorio di San Francesco di Sales), da cui presero nome i suoi aiutanti: erano le origini dell'ordine dei Salesiani.

Poco a poco le strutture, le scuole, i laboratori di apprendimento dei mestieri si diffusero, sostenuti e mandati avanti da religiosi e laici, che si riconoscevano nella passione di Don Bosco per i giovani.

A Don Bosco si deve l'istituzione di un apprendistato regolamentato: sino ad allora infatti i giovani considerati apprendisti subivano uno sfruttamento senza pari, non pagati o sottopagati, senza riposo, sottoposti a fatiche fisiche e psicologiche devastanti. Dal lato femminile, Don Bosco istituì le Figlie di Maria Ausiliatrice (Salesiane), che si occupavano degli stessi temi riguardanti le ragazze. La sua pedagogia si basava sul dialogo, e sulla prevenzione anziché sulla punizione. Indubbiamente la sua straordinaria capacità di relazionarsi ai giovani era frutto sia di un dono innato che della sua lunghissima esperienza in merito. Alla fine del 1800, Don Bosco si imbarcò con meta l'Argentina, terra di fortissima emigrazione italiana.

Anche lì sorsero collegi e scuole gestite dai Salesiani, e presto l'Argentina vide un grande fiorire dell'Opera Salesiana. Don Bosco morì a Torino il 31 gennaio 1888. Fu canonizzato nel 1934 da Papa Pio XI.
 

Miracoli di Don Bosco

A Don Bosco è attribuito il miracolo di una moltiplicazione del cibo: nonostante le castagne in suo possesso fossero poche per tutti i giovani presenti, il sacerdote continuava ad immergere il mestolo ed alzarlo pieno, finché i frutti non furono distribuiti a tutti i presenti.
La resurrezione di due ragazzi, episodi di levitazione durante la celebrazione della Santa Messa, diverse guarigioni miracolose.

Nel 1854, in occasione di una epidemia di Colera a Torino, i ragazzi dell'oratorio si offrirono di aiutare le autorità nella gestione dell'emergenza cittadina, e nessuno di loro venne contagiato dalla malattia.

Ancora: la guarigione da paralisi e mutismo della ragazzina Giuseppina Brighi (1877). Alla canonizzazione vennero riconosciute altre due guarigioni, avvenute negli anni '30 del 1900, per sua intercessione.
 

Venerato da

Chiesa cattolica.

 

San Giovanni Bosco protettore e patrono

Protettore di giovani, scolari, educatori, apprendisti ed editori

 

Santuario principale

Santuario di Maria Ausiliatrice, Torino

 

Martirologio romano

Memoria di san Giovanni Bosco, sacerdote: dopo una dura fanciullezza, ordinato sacerdote, dedicò tutte le sue forze all’educazione degli adolescenti, fondando la Società Salesiana e, con la collaborazione di santa Maria Domenica Mazzarello, l’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, per la formazione della gioventù al lavoro e alla vita cristiana. In questo giorno a Torino, dopo aver compiuto molte opere, passò piamente al banchetto eterno.

 

Vedi tutti i santi del mese di Gennaio 2020