Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Lorenzo da Brindisi (Giulio Cesare Russo) - Frate Cappuccino

 

Quando si festeggia San Lorenzo da Brindisi?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 21 Luglio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Lorenzo, Lorenza

 

Vita ed opere

San Lorenzo nacque a Brindisi nel 1559, con il nome di Giulio Cesare Russo. Ancora fanciullo, compie i primi studi presso i cappuccini di Brindisi, dove già orfano di padre decide di entrare per proseguire gli studi presso la scuola interna e prendere i voti. Si distingue sin da ragazzo, grazie all'usanza cappuccina di far predicare pubblicamente i giovani in alcune occasioni liturgiche.

Quando muore anche la madre, le difficoltà economiche si fanno insormontabili, e per continuare gli studi religiosi Giulio è costretto a trasferirsi a Venezia, presso un parente religioso che gestisce una scuola privata. La vocazione del giovane è quella di entrare nei frati cappuccini: prenderà l'abito e diverrà poi sacerdote nel 1582. La sua fama e le sue qualità sia come uomo che come predicatore gli valsero la nomina di superiore provinciale.

Dopo un periodo come missionario in Germania, chiese ed ottenne di essere inviato come cappellano a sostegno dei soldati durante la guerra turca, e a Praga si distinse nuovamente per parole e comportamento. I cristiani lo consideravano già santo, mentre per i Mori era uno stregone. Rientrato in Italia, fu nominato vicario generale dell'Ordineed in questo periodo riuscì a trovare finanziatori per costruire un convento sul terreno della sua casa natale. Le sue intenzioni erano di rientrare a Brindisi, ma fu inviato dal papa presso il re Filippo III, con il compito di convincerlo a far cessare le malvagità del viceré Pietro Giron duca di Ossuna.

L'impresa non fu semplice, e San Lorenzo dovette penare per raggiungere finalmente la corte di Filippo e riuscire ad ottenere udienza. In questa occasione, il santo predisse la sua morte imminente, e quella del re stesso, se non avesse seguito il suo consiglio e non si fosse celermente occupato del bene dei suoi sudditi. Filippo ignorò le parole del frate, e come questi aveva predetto, morirono entrambi.

E' possibile che il religioso sia stato avvelenato a causa del suo tentativo di interferenza in questa vicenda politica. Lorenzo morì in Portogallo nel 1619. Fu canonizzato nel  1881 da Leone XIII, ed in seguito proclamato dottore della Chiesa da Giovanni XXIII (1959).
 

Miracoli di San Lorenzo da Brindisi

Durante la guerra contro i turchi, si narra che Lorenzo passasse indenne attraverso i proiettili e le frecce, per prestare soccorso ai feriti. A lui viene attribuito il merito della vittoria nella battaglia del 1601 ad Albareale, poiché si era messo a capo dei battaglioni innalzando la Croce. 
 

Venerato da

Chiesa cattolica

 

San Lorenzo da Brindisi protettore e patrono

Patrono della città di Brindisi e di altre località in ITalia ed in Europa, in particolare in Portogallo.

 

Martirologio romano

San Lorenzo da Brindisi, sacerdote e dottore della Chiesa: entrato nell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, svolse instancabilmente nelle regioni d’Europa il ministero della predicazione; esercitò ogni compito in semplicità e umiltà nel difendere la Chiesa contro gli infedeli, nel riconciliare tra loro i potenti in guerra, nel curare il governo del suo Ordine. Il 22 luglio morì a Lisbona in Portogallo. (22 luglio: A Lisbona in Portogallo, anniversario della morte di san Lorenzo da Brindisi, la cui memoria si celebra il giorno precedente a questo).

 

Vedi tutti i santi del mese di Luglio 2020