Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Luigi Gonzaga (Luigi Gonzaga) - Religioso

 

Quando si festeggia San Luigi Gonzaga?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 21 Giugno

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Luigi

 

Vita ed opere

Luigi Gonzaga nasce a Castiglione delle Stiviere (MN) il 9 marzo 1568. E' figlio primogenito di Ferrante Gonzaga e Marta Tana di Santena. Allevato cattolicamente dalla madre, in quanto primogenito il padre cerca di avviarlo alla carriera militare. Da bambino, Luigi è allegro e birichino, ma si mostra subito di buon animo.

A otto anni si trasferisce a Firenze insieme al fratello minore Rodolfo, per scampare ad una epidemia di peste nel feudo paterno. I bambini vivono alla corte dei Medici. Qui Luigi si consacra alla Madonna, facendo voto di verginità, ed a posteriori considererà questo momento come la sua vera e completa conversione.

Rientrato a Mantova, nel 1579 rinuncia al titolo di marchese in favore del fratello, e manifesta l'intenzione di dedicarsi alla vita religiosa. Il padre si oppone fermamente, mandandolo in diverse corti.

Visse alcuni anni come paggio alla corte di Spagna, ma rimase fermo nelle sue convinzioni. Rifiuta i fasti della vita di corte, non partecipa a danze e frivolezze, si mantiene riservato e spesso si ritira in preghiera infliggendosi diverse mortificazioni corporali.

Finalmente, data la sua tenacia, nel 1585 ottiene il benestare del padre ormai costretto a letto malato, e si unisce ai Gesuiti a Roma, prendendo i voti minori. Rientrò a Mantova pochi anni più tardi, per dirimere la questione del marchesato di Solferino, tornando poi a Roma dove aveva ormai dimora stabile. Nel 1590 furiose epidemie si diffusero nella capitale. Luigi si prodigò per assistere e curare i bisognosi, ma contrasse anche lui la pestilenza, e morì nel giugno del 1591, a soli 23 anni. Fu canonizzato nel 1726 da Papa Benedetto XIII.



Miracoli

I Sacri Grumi, tracce del sangue di San Luigi Gonzaga conservate nella chiesa napoletana del Gesù Vecchio,fino agli anni '50 si liquefacevano nel giorno della sua commemorazione (21 giugno). Si narra che, da bambino, Luigi si fosse recato insieme al fratello a far visita ad un francescano con fama di esorcista. Vedendo arrivare i ragazzini, il demone subito indicò Luigi, predicendo la sua santità.  L'olio della lampada che illuminava l'immagine di San Luigi durante le preghiere per la sua beatificazione sembra abbia avuto poteri taumaturgici, risanando diversi fedeli da svariate malattie. 
 

Emblema

Crocifisso, Giglio, Teschio, Flagello
 

Venerato da

Chiesa cattolica

 

San Luigi Gonzaga protettore e patrono

Protettore della gioventù cattolica italiana, patrono mondiale della gioventù, degli studenti, dei malati di AIDS

Patrono delle città di Aliano (MT), Castiglione delle Stiviere (MN) e Valmontone (RM)

 

Martirologio romano

Memoria di san Luigi Gonzaga, religioso, che, nato da stirpe di principi e a tutti noto per la sua purezza, lasciato al fratello il principato avito, si unì a Roma alla Compagnia di Gesù, ma, logorato nel fisico dall’assistenza da lui data agli appestati, andò ancor giovane incontro alla morte.

 

Vedi tutti i santi del mese di Giugno 2020