Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Macario di Gerusalemme (Macario) - Vescovo

 

Quando si festeggia San Macario di Gerusalemme?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 10 Marzo

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Macario

 

Vita ed opere

La vita di Macario prima della sua nomina a vescovo di Gerusalemme è ignota. Divenne vescovo intorno al 312, quindi dopo che Costantino aveva permesso ed anzi abbracciato il culto cristiano in tutto l'impero. Svolse il suo compito con passione ed impegno, lavorando alla riscoperta dei luoghi di Cristo. Fu lui a ordinare e seguire i lavori che fecero riemergere dalle rovine del Campidoglio il Sacro Sepolcro ed il Calvario, ed a lui si devono i lavori di costruzione delle relative Basiliche.

Sui luoghi riscoperti da Macario si recò in pellegrinaggio addirittura la madre di Costantino, Elena. Altro versante su cui Macario fu particolarmente impegnato fu la contestazione e la condanna della dottrina ariana, che si diffondeva rapidamente.

Partecipò al concilio di Nicea, di cui fu il primo firmatario, e sembra che si debba a lui la stesura del credo niceno, ovvero della professione di fede che tutt'ora si recita durante le funzioni religiose.

Morì intorno alla metà del IV secolo.
 

Miracoli di San Macario di Gerusalemme

Dopo aver ritrovato le tre croci, per esser certi di quale fosse stata quella di Cristo, Macario suggerì di avvicinarla ad una persona malata. Avvicinata in effetti la croce ad una donna inferma, questa guarì immediatamente, confermando che si trattava proprio della croce di Gesù.
 

Emblema

Bastone pastorale
 

Venerato da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei santi

 

Martirologio romano

A Gerusalemme san Macario, Vescovo e Confessore, per consiglio del quale Costantino Magno e la beata Elena, sua madre, purificarono i luoghi santi e li abbellirono di sacre Basiliche.

 

Vedi tutti i santi del mese di Marzo 2020