Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Nicola di Mira (di Bari) (Nicola di Mira) - Vescovo

 

Quando si festeggia San Nicola di Mira (di Bari)?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 6 Dicembre

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Nicola (Nicolò, Niccolò, Nicoletta)

 

Vita ed opere

Nicola di Myra nacque nel 270 in Turchia. La sua figura è così nota da aver ispirato l'universalmente consociuta leggenda di Babbo Natale. Della sua vita da fanciullo si sa ben poco, tranne che ad un certo punto si trasferì dalla città natale a Myra, sempre in Turchia, dove prese i voti e divenne dapprima sacerdote poi vescovo, nominato a furor di popolo.

Accanito sostenitore dell'ortodossia contro le eresie (in particolare l'arianesimo), la tradizione vuole che abbia partecipato al concilio di Nicea, ma non ci sono prove storiche di questo fatto. Sarebbe comunque in questa occasione che Nicola avrebbe colpito l'eretico Ario, responsabile dell'allontanamento dalla chiesa dei suoi seguaci.

Fu arrestato ed esiliato sotto l'impero del persecutore Diocleziando, rimanendo imprigionato sino alla libertà per i cristiani concessa dall'editto di Costantino. Morì a Myra nel 343. Era noto non solo per le sue virtù e la sua battaglia contro le eresie, ma anche perché si occupava delle necessità anche materiali della popolazione del suo vescovado, distribuendo grano e beni di prima necessità.

Il suo legame con la figura di Babbo Natale (Santa Klaus) discende probabilmente da un avvenimento della sua vita che ha molto di leggendario. Si dice che un padre di nobili origini cadde in disgrazia e, per mascherare la sua condizione di povertà di cui si vergognava, decise in segreto di far prostituire le sue figlie.

San Nicola allora salvò le fanciulle, introducendosi di nascosto nella loro abitazione con tre sacchi di oro (o monete, o palle d'oro), evitando loro la triste sorte. Ripeté il gesto più volte, sempre nell'anonimato, sino a permettere alle ragazze di sposarsi decorosamente. Fu infine scoperto e riconosciuto dal padre, che gli promise di non rivelare mai la sua vera identità.
 

Miracoli

Numerosissimi i prodigi attribuiti a San Nicola, già da prima della sua nomina a vescovo.  Spesso i miracoli hanno come protagonisti il mare ed i marinai, con la capacità del Santo di domare le tempeste e le forze della natura.
 

Emblema

Bastone pastorale, tre palle d'oro (o sacchetti di monete)
 

Venerato da

Chiese che ammettono il culto dei santi

 

San Nicola di Mira (di Bari) protettore e patrono

Patrono di bambini, scolari, marinai e pescatori, mercanti, farmacisti

Patrono delle città di Bari, Lecco, San Nicola la Strada, San Nicola da Crissa, Gesualdo, Sirolo ,Merano, Arcidosso, della regione Puglia, di Berlino, della Russia e di innumerevoli altre località in tutto il mondo.

 

Santuario principale

Basilica Nicolaiana (Bari)

 

Martirologio romano

San Nicola, vescovo di Mira in Licia nell’odierna Turchia, celebre per la sua santità e la sua intercessione presso il trono della grazia divina.

 

Vedi tutti i santi del mese di Dicembre 2020