Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Paolo Miki e compagni (Paolo Miki) - Martiri

 

Quando si festeggia San Paolo Miki e compagni?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 6 Febbraio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Paolo

 

Vita ed opere

Nato a Osaka nel 1556, Paolo Miki non era un missionario in Giappone, bensì un uomo originario giapponese, primo martire cristiano. Battezzato intorno ai cinque anni, si distingueva per l'affabilità, l'abilità oratoria e la perseveranza, che ne facevano un ottimo predicatore in grado di attirare innumerevoli conversioni. Era entrato nell'ordine della Compagnia di Gesù intorno ai 20 anni, ed era il primo membro giapponese dell'Ordine.

Tendenzialmente all'epoca il cristianesimo ed in generale i missionari erano ben tollerati dal governo, che li lasciava predicare senza problemi. Intorno alla fine degli anni '80 del 1500 e l'inizio degli anni '90 però la tolleranza nei loro confronti diminuisce, forse perché le conversioni aumentavano vertiginosamente.

Infine, nel 1597 si scatenò una vera e propria persecuzione: lo shogun ordinò l'espulsione dei missionari stranieri e l'arresto dei religiosi cristiani giapponesi. Paolo Miki fu arrestato ad Osaka ed imprigionato. In carcere trovò altri 25 cristiani, sia religiosi che laici, tra cui due ragazzini appena adolescenti. I 26 martiri furono crocefissi e trafitti al cuore con delle lance nei pressi di Nagasaki, nel 1597. Oltre a San Paolo Miki morirono: due gesuiti giapponesi, sei francescani europei e diciassette terziari francescani giapponesi.

Secondo la tradizione, Paolo Miki continuò a predicare anche sulla croce, fino a che non sopraggiunse la morte.
 

Emblema

Palma
 

Venerato da

Chiesa cattolica

 

Martirologio romano

Memoria dei santi Paolo Miki e compagni, martiri, a Nagasaki in Giappone. Con l’aggravarsi della persecuzione contro i cristiani, otto tra sacerdoti e religiosi della Compagnia di Gesù e dell’Ordine dei Frati Minori, missionari europei o nati in Giappone, e diciassette laici, arrestati, subirono gravi ingiurie e furono condannati a morte. Tutti insieme, anche i ragazzi, furono messi in croce in quanto cristiani, lieti che fosse stato loro concesso di morire allo stesso modo di Cristo.

 

Vedi tutti i santi del mese di Febbraio 2020