Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Roberto del la Chaise-Dieu (Roberto dei Turlande) - Abate

 

Quando si festeggia San Roberto del la Chaise-Dieu?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 17 Aprile

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Roberto, Roberta (Berto, Berta)

 

Vita ed opere

Roberto proveniva da una famiglia nobile, i Turlande. Curiosamente, sin dalla nascita (circa nell'anno 1000) gli fu profetizzato un futuro da eremita, dato che la madre fu presa dalle doglie mentre era in viaggio, ed il bambino nacque in una foresta.

SIn da bambino entrò nell'ambiente ecclesiastico: fu infatti inviato presso la chiesa di San Giuliano di Brioude, dove viveva un partente del padre, affinché ricevesse dai canonici la prima istruzione. Intelligente, pio e di ottimo carattere, Roberto venne ammesso alla carica di tesoriere del collegio ecclesiastico di Brioude. A questo incarico aggiunse una vita di preghiere e meditazione, oltre che una totale dedizione agli ammalati.

 Amatissimo dal popolo e stimato dagli altri sacerdoti, Roberto prese i voti e continuò a servire Brioude come sacerdote. Istituì un ospedale, dove i malati di cui tanto si preoccupava potessero essere adeguatamente seguiti. Avrebbe voluto dedicarsi ad una vita monastica eremitica, ma quando gli abitanti di Brioude seppero che voleva recarsi a Cluny, accorsero in massa per convincerlo a non andarsene dalla città. Confuso ed in dubbio, Roberto partì allora per un pellegrinaggio a Roma, cercando di comprendere la volontà del Signore. Secondo la tradizione, sulla via del ritorno un soldato di nome Stefano chiese a Roberto quale fosse la via per rimettere i propri peccati. Il suggerimento del santo fu quello di abbandonare ogni possedimento terreno e dedicarsi completamente al Signore. Stefano allora ripose che avrebbe volentieri fatto ciò, ma insieme a Roberto stesso. I due dunque si recarono in una località solitaria dell'Alta Loira, non lontana da Brioude, dove vissero in un ricovero di fortuna insieme ad un altro soldato (Dalmazio), che nel frattempo si era unito a loro. Ben presto la loro piccola comunità fu raggiunta da innumerevoli fedeli, desiderosi di seguire l'esempio di questi monaci e del noto Roberto.

Su quelle che inizialmente erano semplici cellette spoglie nacque così il monastero di Chaise-Dieu (1050), innalzato pochi anni dopo ad abbazia. La comunità seguiva la regola benedettina, e quando Roberto morì nel 1067, i monaci che vi risiedevano erano oltre trecento.
 

Miracoli San Roberto del la Chaise-Dieu

Si narra che da neonato Roberto fosse stato dato a balia dalla madre, che non aveva più latte. Nonostante l'età, il bambino mostrò immediatamente una straordinaria rettitudine, rifiutando il latte da due donne peccatrici. Quando si dedicava ai malati, secondo la tradizione diverse furono le guarigioni dovute alla sua semplice vicinanza più che alle cure.
 

Emblema

Bastone pastorale, modellino dell'abbazia
 

Venerato da

Chiesa cattolica

 

Santuario principale

Abbazia di Chaise - Dieu (Francia)

 

Martirologio romano

Nel monastero di Chaise-Dieu presso Clermont-Ferrand in Francia, san Roberto, abate, che radunò alcuni confratelli nello luogo stesso in cui viveva in solitudine, guadagnando molte anime al Signore con la parola della predicazione e con il suo esempio di vita.

 

Vedi tutti i santi del mese di Aprile 2020