Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Romano di Condat (Romano di Condat) - Abate

 

Quando si festeggia San Romano di Condat?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 28 Febbraio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Romano, Romana

 

Vita ed opere

Nato intorno alla fine del IV secolo (390 circa), Romano era originario della Francia, nell'attuale dipartimento dell'Ain. Le notizie sulla sua giovinezza sono piuttosto scarse. Si sa che fu inviato a studiare a Lione, in un monastero dove ebbe inizio la sua esperienza di vita religiosa.

Non trovando a Lione la solitudine e l'isolamento a cui agognava, per primo decise di spostarsi e di condurre vita eremitica nelle foreste del Giura. Qui conduceva una vita dedita alla preghiera ed alla meditazione, secondo l'esempio dei "padri del deserto". Lavorava la terra e viveva dei frutti del suo lavoro e di ciò che la natura spontaneamente gli offriva.

La fama della sua santità crebbe velocemente, e molti erano coloro che si avvicinavano a quei luoghi per conoscerlo e seguire il suo esempio. Uno dei primi fu proprio suo fratello, Lupicino, che si ritirò sul Giura dopo essere rimasto vedovo. I due fondarono quindi il primo convento, l'abbazia di Condat, che in breve tempo fu abitata da un gran numero di monaci. Più tardi anche la sorella desiderò unirsi alla vita eremitica, e per lei Romano e Lupicino fondarono il monastero di La Baume, poi chiamato Saint Romain de Roche.

Sembra che Romano tendesse ad essere più tollerante sulla regola monastica rispetto a Lupicino. Si narra che, in un'annata particolarmente ricca come raccolto, vedendo che i monaci venivano meno all'abituale essere parchi e si concedevano pasti più abbondanti, Lupicino gettò nel fiume le eccedenze di cibo.

Secondo la tradizione, il vescovo Sant'Ilario, sentito parlare dei due fratelli e avendoli incontrati, decise di elevare Romano dandogli l'ordine sacerdotale (nel 444), in modo da aumentare il suo potere e la sua credibilità. Nonostante ciò, Romano proseguì la sua vita di preghiera senza mutare i suoi comportamenti.

Romano morì nel 460, dopo aver fondato diversi monasteri, alcuni dei quali però andarono in rovina con la dispersione dei monaci dopo la morte dei fondatori.
 

Miracoli di San Romano di Condat

La leggenda racconta che Romano e Lupicino si trovassero in viaggio per uno dei loro pellegrinaggi alle tombe dei martiri. Dovettero riparare durante la notte in una stamberga abbandonata, ove erano soliti rifugiarsi due lebbrosi. I monaci dormirono abbracciati a loro. Al mattino dopo gli infermi scoprirono con sorpresa di essere completamente risanati. 
 

Emblema

Bastone pastorale
 

Venerato da

Chiesa cattolica

 

San Romano di Condat protettore e patrono

Protettore degli annegati e dei malati di mente

 

Santuario principale

Abbazia di Saint-Oyend

 

Martirologio romano

Sul massiccio del Giura in Francia, deposizione di san Romano, abate, che, seguendo il modello degli antichi monaci, per primo condusse in quel luogo vita eremitica, divenendo poi padre di moltissimi monaci.

 

Vedi tutti i santi del mese di Febbraio 2020