Nome e Titolo del Santo del Giorno

Sant'Apollinare di Ravenna (Apollinare) - Vescovo e Martire

 

Quando si festeggia Sant'Apollinare di Ravenna?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 20 Luglio ma si venera anche il giorno 23 Luglio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Apollinare

 

Vita ed opere

Nonostante l'importanza della sua figura, si sa ben poco di certo sulla vita di Sant'Apollinare. Vissuto tra I e II secolo, era originario di Antiochia e proveniva da una famiglia pagana. Venuto in contatto con il cristianesimo e desideroso di convertirsi dopo aver udito le predicazioni di San Pietro, Apollinare riuscì a convincere anche la sua famiglia, inizialmente restia, a convertirsi al cristianesimo.

Preso dall'entusiasmo per la nuova fede, che prometteva una reale ricompensa eterna, Apollinare seguì Pietro a Roma. Qui si distinse per devozione e per le sue opere, tanto che Pietro lo ritenne degno di essere tra le guide della Chiesa. Lo inviò quindi a Ravenna, dove esisteva una comunità cristiana che necessitava di un uomo capace per ampliarsi e rafforzarsi. Apollinare fu quindi il primo evangelizzatore dell'Emilia Romagna, compito che svolse con dedizione e passione, incurante delle persecuzioni e delle invidie che la sua opera suscitava.

Con guarigioni  e miracoli, oltre che con la parola, riuscì a convertire intere famiglie al cristianesimo, finché dopo il suo ennesimo rifiuto di adorare gli idoli venne mandato in esilio. Basilio si salvò dal naufragio della nave che lo allontanava dalla città, e dopo qualche tempo fece ritorno a Ravenna. Nuovamente perseguitato, fu picchiato a morte, e spirò martire sotto Vespasiano.
 

Miracoli di Sant'Apollinare di Ravenna

Durante le sue predicazioni in Emilia Romagna, Apollinare operò diverse guarigioni miracolose, che convinsero più di una famiglia a convertirsi. Altrettanto miracolosa la salvezza dal naufragio, che vide sopravvivere solamente il Santo e due compagni che si erano fatti da lui battezzare.
 

Emblema

Palma, pallio, bastone pastorale
 

Venerato da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei Santi.

 

Sant'Apollinare di Ravenna protettore e patrono

Protettore degli ammalati di gotta ed epilessia

Patrono delle città di Ravenna, Dusseldorf, Aquisgrana; della regione Emilia Romagna e di altre località in Italia ed in Europa.

 

Santuario principale

Basilica di Sant'Apollinare in Classe (Ravenna)

 

Martirologio romano

Sant’Apollinare, vescovo, che, facendo conoscere tra le genti le insondabili ricchezze di Cristo, precedette come un buon pastore il suo gregge, onorando la Chiesa di Classe presso Ravenna in Romagna con il suo glorioso martirio. Il 23 luglio migrò al banchetto eterno. (23 luglio: A Classe presso Ravenna in Romagna, commemorazione di sant’Apollinare, vescovo, la cui memoria si celebra il 20 luglio).

 

Vedi tutti i santi del mese di Luglio 2020