Nome e Titolo del Santo del Giorno

Sant'Ilario di Poitiers - Vescovo e Dottore della Chiesa

 

Quando si festeggia Sant'Ilario di Poitiers?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 13 Gennaio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Ilario, Ilaria

 

Vita ed opere

Originario della Francia, Ilario nacque intorno al 315 in una famiglia pagana. Erudito e letterato, sembra sia giunto alla conversione dopo un lungo cammino di studi: fu infatti battezzato in età adulta, dopo essersi sposato ed aver avuto una figlia. Circa una decina d'anni dopo la conversione fu eletto vescovo della città di Poitiers, e cominciò la stesura delle sue numerose opere di commento ed esegesi, primo fra tutti il commento al Vangelo di Matteo.

Particolarmente impegnato nel combattere l'eresia ariana, fu esiliato dall'imperatore Costanzo a causa delle pressioni di religiosi filoariani, e trascorse diversi anni in Frigia.

Nonostante la lontananza, continuò ad esercitare la sua influenza vescovile attraverso i contatti con i sacerdoti rimasti a Poitiers. Fece ritorno nella città solo nel 360, e vi morì nel 367.

L'influenza del suo pensiero, del suo spirito di conciliazione e della sua sapiente filosofia si fece strada ben oltre il territorio del suo vescovato, grazie anche e soprattutto ai numerosi scritti che lasciò in eredità ai fedeli ed agli studiosi cristiani.
 

Miracoli di Sant'Ilario di Poitiers

Secondo la leggenda, Ilario era solito camminare scalzo per penitenza ed umiltà. Ricevette dunque un giorno in dono un paio di scarpe da un calzolaio, mosso a compassione vedendolo camminare a piedi nudi. Il giorno seguente, il calzolaio avrebbe trovato in cambio del suo gesto un paio di scarpe d'oro. 
 

Emblema

Bastone pastorale
 

Venerato da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei santi

 

Sant'Ilario di Poitiers protettore e patrono

Patrono degli avvocati e degli esiliati

Patrono delle città di Parma, Veruno, Marnate, e diverse altre località in Italia ed in Europa

 

Martirologio romano

Sant’Ilario, vescovo e dottore della Chiesa: elevato alla sede di Poitiers in Aquitania, in Francia, sotto l’imperatore Costanzo seguace dell’eresia ariana, difese strenuamente con i suoi scritti la fede nicena sulla Trinità e sulla divinità di Cristo e fu per questo relegato per quattro anni in Frigia; compose anche celeberrimi Commenti ai Salmi e al Vangelo di Matteo.

 

Vedi tutti i santi del mese di Gennaio 2020