Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santa Caterina da Genova (Caterina Fieschi) - Vedova

 

Quando si festeggia Santa Caterina da Genova?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 15 Settembre

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Caterina

 

Vita ed opere

Caterina nasce nel 1447 a Genova, dalla nobile famiglia ligure dei Fieschi. La sua famiglia era da tempo in scontro con quella degli Adorno, ed il matrimonio tra Caterina e il giovane Giuliano Adorno fu organizzato per motivi di convenienza e pacificazione. L'uomo si rivelò avaro, vizioso, infedele e di pessimo carattere, e si allontanava spesso dal domicilio coniugale.

Inizialmente Caterina si lasciò coinvolgere nella vita mondana, ma dopo una visione mistica si convertì totalmente, divenendo esempio di virtù e devozione. La sua comunione spirituale con Dio si fece sempre più travolgente, e Caterina cambiò vita. Mortificò il suo corpo nel tentativo di espiare i suoi peccati, e si dedicò alla cura degli ammalati nell'ospedale di Pammantone.

Insieme a lei agiva un gruppo di seguaci, che si raccolsero intorno alla giovane. Anche il marito, colpito dal cambiamento di Caterina, si ravvide e si convertì, passando a condurre una vita modesta a servizio del prossimo, ed entrò nel terzo ordine dei francescani. Giuliano morì colpito dalla peste nel 1497.

Caterina rimase indipendente, non entrò mai nell'ordine francescano, tuttavia il suo esempio continuava ad attirare a lei persone in cerca di consiglio e guida spirituale. I suoi trattati sul Purgatorio ed il Dialogo tra anima e corpo ebbero successo, e costituiscono testimonianza del suo misticismo. Caterina morì nel 1510 di una malattia incurabile. Fu canonizzata da Papa Benedetto XIV.

 

Santa Caterina da Genova protettore e patrono

Patrona secondaria degli ospedali italiani

Patrona di Lorsica (GE)

 

Santuario principale

Il suo corpo è conservato nella chiesa genovese della Santissima Annunziata in Portoria

 

Martirologio romano

A Genova, santa Caterina Fieschi, vedova, insigne per il disprezzo del mondo, i frequenti digiuni, l’amore per Dio e la carità verso i bisognosi e gli infermi.

 

Vedi tutti i santi del mese di Settembre 2020