Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santa Crispina di Tagora (Crispina) - Martire

 

Quando si festeggia Santa Crispina di Tagora?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 5 Dicembre

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Crispina

 

Vita e martirio

Crispina nacque a Thagora, nell'attuale Algeria, nel III secolo. Le notizie riguardo la sua vita ed il suo martirio ci giungono attraverso il sermone che Sant'Agostino pronunciò nell'anniversario della sua morte.

Di famiglia agiata, Crispina era una fedele e fervente cristiana, sposata e madre di famiglia. All'epoca di Diocleziano, fu vittima della sua violenta persecuzione, e venne arrestata come idolatra. Venne portata al cospetto del giudice Annio Annolino nel 304, nella città di Theveste. Nonostante le insistenze e le minacce, Crispina si rifiutò coraggiosamente di piegarsi alla volontà dei suoi persecutori, ed in nessun modo riuscirono a farle adorare gli idoli.

Secondo alcune versioni le furono tagliati i capelli, gesto che allora era considerato una grandissima umiliazione per una donna.
Morì per decapitazione, e venne sepolta a Theveste nel luogo dove probabilmente sorge la Basilica che la ricorda.
 

Culto di Santa Crispina di Tagora

Il culto di Santa Crispina si diffuse velocemente ed era particolarmente sentito in Africa settentrionale. Ciò si deve probabilmente all'elogio che fa di lei Sant'Agostino nel suo sermone.
 

Emblema

Palma
 

Venerata da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei santi.

 

Santuario principale

Basilica di Theveste

 

Martirologio romano

A Tebessa in Numidia, nell’odierna Algeria, passione di santa Crispina di Tagora, madre di famiglia, che, al tempo di Diocleziano e Massimiano, fu decapitata per ordine del proconsole Anulino per essersi rifiutata di sacrificare agli idoli.

 

Vedi tutti i santi del mese di Dicembre 2020