Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santa Genoveffa (Geneviève) - Vergine

 

Quando si festeggia Santa Genoveffa ?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 3 Gennaio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Genoveffa

 

Vita ed opere

Genoveffa nacque a Nanterre nei primi decenni del V secolo (420 circa). Sembra fosse originaria di una famiglia benestante, e fu educata piuttosto religiosamente. Era ancora bambina quando nella sua città sbarcarono alcuni vescovi, tra cui  Germano di Auxerre.

L'agiografia di Santa Genoveffa narra che il Vescovo, notata la piccola Genoveffa tra la folla, la chiamò a sé ed ebbe con lei una conversazione in privato, durante la quale la fede e la saggezza della bambina lo segnarono profondamente. Nonostante la tenera età, Genoveffa disse al vescovo di volersi consacrare al signore, e fece voto di castità. Secondo l'usanza dell'epoca, la giovane rimase nella dimora di famiglia anziché vivere in convento, ma faceva parte di un gruppo riconosciuto di ragazze consacrate, che portavano un abito particolare.

Durante le scorribande barbare in città, mentre gli abitanti cercavano di fuggire e la carestia mieteva vittime, Genoveffa propose di ritirarsi in preghiera nella cattedrale di Parigi, certa che il Signore avrebbe ascoltato le suppliche dei fedeli.

Per il suo coraggio rischiò il linciaggio della folla inferocita, ma infine la città riuscì a resistere all'assedio, e la fama di santità di Genoveffa crebbe a dismisura. Si dedicava ad opere di carità ed era così rispettata da tutti che riuscì addirittura a convertire il re barbaro Clodoveo.

Trascorse gli ultimi anni in una celletta isolata fuori dalla città, in penitenza e preghiera, dedicandosi all'ascetismo. Morì nel 502 nell'eremo che ormai era diventato la sua casa.
 

Miracoli di Santa Genoveffa

Innumerevoli le guarigioni miracolose attribuite a questa santa, sia in vita che dopo la morte. Si narra che, durante la carestia, sia riuscita a dissetare dei lavoratori versando acqua da una brocca che non si svuotava mai completamente; che abbia fatto apparire torce invisibili per guidare il cammino dei pellegrini, che sia riuscita a scacciare temporali, che abbia spalancato le porte a dei prigionieri con una forza sovrumana.

Emblema

Giglio e candela
 

Venerata da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei santi

 

Santa Genoveffa protettore e patrono

Patrona di pastori, tappezzieri, fabbricanti di cera e del corpo di polizia.

Patrona di Parigi e numerose altre località francesi e non.

 

Santuario principale

Chiesa Saint-Étienne-du-Mont (Parigi)

 

Martirologio romano

A Parigi, in Francia, deposizione di santa Genoveffa, vergine di Nanterre, che a quindici anni, su invito di san Germano vescovo di Auxerre, prese il velo delle vergini, confortò gli abitanti della città atterriti dalle incursioni degli Unni e soccorse i suoi concittadini in tempo di carestia.

 

Vedi tutti i santi del mese di Gennaio 2020