Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santa Lea di Roma (Lea) - Vedova e Martire

 

Quando si festeggia Santa Lea di Roma?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 22 Marzo

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Lea

 

Vita ed opere

Della vita di questa santa si sa poco, e principalmente attraverso la voce di San Gerolamo, che la conobbe personalmente e parlò di lei in una lettera indirizzata ad una matrona, ove cita Lea come fulgido esempio da seguire. Lea visse nel IV secolo. Doveva essere una nobildonna, rimasta vedova in giovane età. Avrebbe dovuto convolare a seconde nozze con un nobile, destinato alla carica di console, ma scelse invece di dedicarsi completamente al Signore. Venne accolta quindi nella comunità di Santa Marcella. Gerolamo scrive di lei con fervore, sottolineando come la giovane avesse scambiato la vita agiata cui era destinata con una vita di povertà, castità, umiliazioni e sacrifici. Si distinse in quella comunità per la sua devozione ed il suo esempio, tanto da divenire in breve tempo "madre delle vergini", guida delle consorelle. Il suo fulgido esempio di come una vita possa cambiare completamente in nome della fede le fece guadagnare il rispetto ed il riconoscimento della santità da parte della chiesa. Morì ad Ostia, mentre accompagnava Gerolamo a Gerusalemme, nel 384.

Venerata da

Chiesa cattolica

 

Santa Lea di Roma protettore e patrono

Patrona delle vedove

 

Martirologio romano

Commemorazione di santa Lea, vedova romana, le cui virtù e la cui morte ricevettero la lode di san Girolamo.

 

Vedi tutti i santi del mese di Marzo 2020