Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santa Macrina la giovane (Macrina) - Monaca

 

Quando si festeggia Santa Macrina la giovane?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 19 Luglio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Macrina

 

Vita ed opere

Macrina nacque nel 324 a Cesarea, in Turchia. Era chiamata Macrina la Giovane per distinguerla dalla nonna, detta Macrina l'Anziana. Figlia di una famiglia numerosa, aveva nove tra fratelli e sorelle, di cui più di uno grazie anche alla sua influenza intraprese la vita monastica raggiungendo la santità (San Basilio Magno e San Gregorio di Nissa).

Ragazza di straordinaria bellezza, era circondata da pretendenti, e la famiglia scelse tra di essi un giovane come suo sposo, il quale però morì prematuramente prima delle nozze. Macrina allora, che aveva ricevuto una solida educazione cristiana, si votò a lui, così da evitare che fossero combinate altre nozze e potersi dedicare al Signore. Con la nascita dell'ultimo figlio la madre rimase vedova, e Macrina visse con lei aiutandola nella cura della casa e dei fratelli minori. Una volta che tutti  i figli furono cresciuti e indipendenti, Macrina convinse la madre a ritirarsi insieme a lei a vita religiosa, in un monastero da loro stesse fondato nel Ponto. Qui la madre divenne badessa, ed alcuni dei fratelli di Macrina entrarono a loro volta in monasteri attigui.

La storia della vita di Macrina fu scritta dal fratello Gregorio, anche lui religioso. Dopo la morte della madre e di Basilio, a cui Gregorio era particolarmente legato, il santo si recò in visita alla sorella monaca, che nel frattempo aveva preso il posto della madre defunta alla guida del monastero femminile. Macrina, in fin di vita, ebbe solo il tempo di avere un breve incontro spirituale con il fratello, e spirò. Era il 380.

Fu sepolta nella Chiesa dei quaranta martiri, a Sebaste. Il fratello Gregorio, vescovo di Nissa, celebrò il funerale, a cui parteciparono numerose persone data la fama di santità che circondava la giovane.
 

Venerata da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei santi

 

Santuario principale

Chiesa dei quaranta martiri (Sebaste)

 

Martirologio romano

Nel monastero di Annesi lungo il fiume Iris nel Ponto ancora in Turchia, santa Macrina, vergine, sorella dei santi Basilio Magno, Gregorio di Nissa e Pietro di Sivas, che, versata nelle Sacre Scritture, si ritirò a vita solitaria, mirabile esempio di desiderio di Dio e di distacco dalla vanità del mondo.

 

Vedi tutti i santi del mese di Luglio 2020