Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santa Madre Teresa di Calcutta (Agnes Gonxha Bojaxhiu) - Vergine e Fondatrice

 

Quando si festeggia Santa Madre Teresa di Calcutta?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 5 Settembre

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Teresa

 

Vita ed opere

Di origine albanese, Agnes Gonxha Bojaxhiu nacque a Skopje nel 1910. Orfana di padre in giovane età, trovò conforto dalle difficoltà economiche della famiglia frequentando la parrocchia vicina a casa, dove fu sempre molto attiva.

La vocazione la portò, ancora diciott'enne, ad entrare nella Congregazione delle Suore Missionarie di Nostra Signora di Loreto, dalle quali venne inviata in Irlanda e poi in  India, con il nome di Suor Mary Teresa.

In India divenne direttrice di un collegio per ragazze, e per diverso tempo la sua vita fu dedicata alla formazione delle giovani. Era una vita tranquilla, finché durante un  viaggio in treno la donna rifletté sul divario enorme tra le ragazze di cui si occupava e la povertà estrema della baraccopoli che si estendeva proprio nelle vicnanze del collegio. Abbandonò allora la vita tranquilla che aveva svolto fino a quel momento, per dedicarsi completamente ai poveri.

Nel 1948 ottenne il permesso ufficiale di abbandonare la congregazione di Loreto, ed indossò il sahari che divenne poi l'abito della sua congregazione. Osservate le condizioni disperate dei malati e l'abbandono in cui versavano centinaia di persone, ottenne di occupare un tempio indù abbandonato, che divenne il primo ricovero per i "suoi" malati e moribondi.

Due anni dopo arrivò il riconoscimento ufficiale della sua congregazione, le Missionarie della Carità. Si occupavano di moribondi rifiutati dagli ospedali perché in condizioni disperate o troppo poveri per accedere alle cure, o dei lebbrosi stigmatizzati ed abbandonati a loro stessi. La sua fama cresceva, così come l'apprezzamento per l'opera immane che portava avanti con umiltà e dedizione.

In segno di stima, il governatore del Bengala le concesse negli anni '60 l'uso di un ampio terreno nei pressi di Calcutta, dove Madre Teresa fondò il villaggio Shanti Nagar, nel quale i lebbrosi potevano vivere liberamente, coltivando per il loro sostentamento e vivendo con persone sane, evitando la marginalizzazione sociale.

La stima mondiale per Madre Teresa cresceva vertiginosamente, tanto che nel 1979 fu insignita del Premio Nobel per la Pace.

Morì nel 1997 a Calcutta, ormai anziana e provata nel corpo dalla faticosa vita condotta, non essendosi mai risparmiata. Venne canonizzata nel 2016; il processo si aprì a soli due anni dalla sua morte, per speciale dispensa data dal pontefice Giovanni Paolo II.
 

Miracoli di Santa Teresa di Calcutta

Monika Besra riferisce di essere guarita da una protuberanza dopo aver pregato insieme alle Missionarie, dove si era fatta portare non avendo i mezzi per curarsi. In quell'occasione la donna malata fu colpita da un raggio di luce proveniente dagli occhi della Santa raffigurata in un'immagine. Risale invece al 2008 la guarigione miracolosa da ascessi multipli cerebrali e idrocefalia di un uomo le cui condizioni disperate avevano fatto dire ai medici "dite a Santa Teresa che lo curi". 
 

Venerata da

Venerata dalla chiesa cattolica

 

Santa Madre Teresa di Calcutta protettore e patrono

Patrona del volontariato

 

Martirologio romano

A Calcutta in India, beata Teresa (Agnese) Gonhxa Bojaxhiu, vergine, che, nata in Albania, estinse la sete di Cristo abbandonato sulla croce con la sua immensa carità verso i fratelli più poveri e istituì le Congregazioni delle Missionarie e dei Missionari della Carità al pieno servizio dei malati e dei diseredati.

 

Vedi tutti i santi del mese di Settembre 2020