Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santa Marta di Betania (Marta) - Sorella della Beata Vergine Maria

 

Quando si festeggia Santa Marta di Betania?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 29 Luglio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Marta

 

Vita ed opere

Marta (I secolo) era la sorella di Lazzaro e Maria, con i quali viveva a Betania. Nominata nei Vangeli in diverse occasioni, è presentata come donna di grandissima fede, servizievole casalinga, operosa e gran lavoratrice. Quando predicava in Galilea, Gesù era solito recarsi a casa dei tre fratelli, e soggiornare presso di loro. Marta si impegna per accogliere al meglio il suo Maestro, e non perde occasione per dimostrargli la sua fede. I Vangeli riportano la vicenda della lamentela di Marta nei confronti della sorella Maria, che sembra si limitasse a restare in ascolto e meditazione della parola di Gesù, e le dava poco o nullo aiuto nelle faccende domestiche.

La bonaria risposta di Cristo alle parole di Marta sottolinea come, sebbene la sua industriosità fosse certamente ammirevole, ella rischiava di preoccuparsi troppo delle cose terrene, e troppo poco di quelle spirituali. Marta compare poi in altri episodi, primo fra tutti quello della resurrezione del fratello Lazzaro, durante il quale dimostra una fede semplice e sincera nel potere di Gesù sulla vita e sulla morte. In seguito, è sempre Marta a servire al banchetto prima di Pasqua, così come probabilmente assistette alla morte di Gesù, e fu presente all'apertura del sepolcro e quindi testimoniò della sua resurrezione.

Dopo la Resurrezione, si perdono le tracce storiche di questa donna, anche se secondo alcune fonti giunse in Provenza, dove fondò un monastero e dedicò il resto della vita alla predicazione ed alla preghiera. Il suo culto è attesto a partire dalla metà del 1200, quando per primo l'ordine dei Francescani le dedicò il giorno 29 luglio come memoria.
 

Miracoli di Santa Marta di Betania

La tradizione narra che, una volta in Provenza, Marta fu in grado di rimpicciolire utilizzando la preghiera un mostro che terrorizzava le campagne, tale Tarasca. Il drago, una volta divenuto innocuo, sarabbe poi stato condotto nell'attuale città di Tarascona.
 

Emblema

Mestolo, scopa, chiavi e drago
 

Venerata da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei Santi.

 

Santa Marta di Betania protettore e patrono

Protettrice delle casalinghe, di osti e albergatori, di domestiche, cuochi e cognate.

 

Martirologio romano

Memoria di santa Marta, che a Betania vicino a Gerusalemme accolse nella sua casa il Signore Gesù e, alla morte del fratello, professò: «Tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, colui che viene nel mondo».

 

Vedi tutti i santi del mese di Luglio 2020