Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santa Veronica Giuliani (Orsola Giuliani) - Vergine

 

Quando si festeggia Santa Veronica Giuliani?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 9 Luglio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Veronica

 

Vita ed opere

Orsola Giuliani era l'ultima delle sette figlie femmine di Francesco Giuliani e Benedetta Mancini.  Nacque a Mercatello, nel ducato di Urbino, nel 1660. Orfana di madre ancora bambina, Orsola mostrò una predisposizione spiccata al misticismo ed alla vita religiosa: aveva pochi anni quando le comparve per la prima volta in una visione Gesù Bambino, e da allora la piccola fu impaziente di ricevere la comunione. Sempre in tenera età, era solita mortificare il suo corpo pungendosi o camminando sulle ginocchia, poiché aveva un fortissimo desiderio di soffire per avvicinarsi a Gesù e Maria, con i quali discorreva continuamente.

Entra nel monastero di Città di Castello a diciassette anni, nel 1677, prendendo il nome di Veronica in memoria della Passione di Gesù. Vent'anni dopo ricevette le stimmate, che Veronica accolse con gioia come segni della sua vicinanza a Gesù.

Tuttavia nel frattempo era cominciata una dura persecuzione nei suoi confronti: la mistica era infatti considerata un'esaltata, una bugiarda, e addirittura le fu impedito di ricevere il sacramento della comunione. Imperterrita, la Santa accetta anche questa croce, continuando a infliggersi dure penitenze corporali e digiuni, paga semplicemente del suo rapporto mistico con Gesù e Maria.

Sua ferma intenzione infatti era offrirsi come espiatrice dei peccati altrui, per permettere agli uomini di raggiungere la salvezza eterna. L'unico a conoscenza delle sue visioni e delle sue esperienze mistiche era il suo confessore, che le ordinò di trascriverle, permettendo ai posteri di accedere ai volumi del "Tesoro nascosto", opera in dieci libri nella quale Santa Veronica narra di ciò che ha provato e visto.

Veronica Giuliani muore nel 1727, e viene canonizzata nel 1839 da Papa Gregorio XVI.
 

Miracoli di Santa Veronica Giuliani

Alla sua morte, l'autopsia mostrò come il suo cuore fosse trafitto da parte a parte, e su di esso erano presenti i disegni simbolici che la santa stessa aveva descritto nelle memorie, definendoli doni mistici di Gesù. Quando si avvicinava all'Eucarestia, più di una volta l'ostia fu vista letteralmente volare dalle mani del sacerdote al viso della Santa. Innumerevoli poi le visioni e le conversazioni con Gesù e la Madonna che Santa Veronica riferisce al confessore e riporta nelle sue memorie.
 

Emblema

Giglio
 

Venerata da

Chiesa cattolica.

 

Santa Veronica Giuliani protettore e patrono

Patrona di coloro che praticano la scherma

Patrona della città di Mercatello sul Metauro (PU)

 

Martirologio romano

A Città di Castello in Umbria, santa Veronica Giuliani, badessa dell’Ordine delle Clarisse Cappuccine, che, ricca di carismi spirituali, corrispose nel corpo e nell’anima alla passione di Cristo e fu per questo posta sotto custodia per cinquanta giorni, offrendo un mirabile modello di pazienza e di obbedienza.

 

Vedi tutti i santi del mese di Luglio 2020