Nome e Titolo del Santo del Giorno

Sante Perpetua e Felicita (Perpetua, Felicita) - Martiri

 

Quando si festeggia Sante Perpetua e Felicita?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 7 Marzo

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Perpetua, Felicita (Felice, Feliciana, Feliciano)

 

Vita ed opere

Perpetua era una giovane matrona cartaginese, figlia di una famiglia nobile, sposata e da poco divenuta madre. Aveva soli ventidue anni, quando il decreto di Settimio Severo del 202 proibì ufficialmente a chiunque di convertirsi al cristianesimo, pena la morte. Di famiglia mista, Perpetua aveva padre pagano e madre cristiana, e lei stessa scelse il cristianesimo come fede. Fu arrestata insieme a cinque servi, anch'essi catecumeni, tra cui una giovane in gravidanza. i

loro nomi erano: Revocato, Saturnino, Secondino e Felicita. Il padre di Perpetua la visitò in prigione, tentando in ogni maniera di convincerla a rinunciare alla fede per aver salva la vita, ma la giovane fu irremovibile, anche dinnanzi alla vista del figlio, di cui non sappiamo l'età ma presumibilmente molto piccolo, dato che si specifica che era ancora allattato dalla madre.

Intanto la serva Felicita, incinta del primo figlio, diede alla luce una bambina prima del termine, e per questo poté essere condannata: la legge infatti vietava di eseguire sentenze sulle donne in attesa.

Il giorno dopo la visita in prigione del padre di Perpetua, la matrona ed i quattro servi furono condannati a morte: era il 7 marzo 203.
 

Martirio delle Sante Perpetua e Felicita

Secondo la leggenda, i cinque furono condotti nell'arena, dove sarebbero stati dilaniati ed uccisi da un toro. L'animale effettivamente straziò le carni dei martiri con le sue corna, ma il pubblico, sapendo che le due donne erano madri di infanti, non poté sopportare quel supplizio. Furono proprio le genti accorse a vedere lo spettacolo a chiedere pietà per Perpetua e Felicita, alle cui sofferenze fu data fine con la decapitazione.
 

Emblema

Palma
 

Venerate da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei santi

 

Sante Perpetua e Felicita protettore e patrono

Protettrici di donne in gravidanza e madri

 

Santuario principale

Chiesa di Notre Dame (Vierzon, Francia)

 

Martirologio romano

Memoria delle sante martiri Perpetua e Felicita, arrestate a Cartagine sotto l’imperatore Settimio Severo insieme ad altre giovani catecumene. Perpetua, matrona di circa ventidue anni, era madre di un bambino ancora lattante, mentre Felicita, sua schiava, risparmiata dalle leggi in quanto incinta affinché potesse partorire, si mostrava serena davanti alle fiere, nonostante i travagli dell’imminente parto. Entrambe avanzarono dal carcere nell’anfiteatro liete in volto, come se andassero in cielo.

 

Vedi tutti i santi del mese di Marzo 2020