Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santi Faustino e Giovita (Faustino, Giovita) - Martiri

 

Quando si festeggia Santi Faustino e Giovita?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 15 Febbraio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Faustino, Faustina, Giovita (Fausto, Fausta)

 

Vita ed opere

Della vita di questi due fratelli vi sono poche testimonianze storiche: quel che si può dire di certo è che due fratelli militari vissero a Brescia nel II secolo, e che morirono martiri per la loro fede cristiana. La leggenda intorno alle loro figure però è piuttosto articolata, e ha dato origine al loro culto a partire dall'VIII secolo.

Secondo la tradizione, Faustino e Giovita erano fratelli, figli della nobiltà bresciana. Educati cristianamente, si diedero però alla carriera militare, e solo in un secondo memento, dopo diversi contatti e colloqui con il vescovo di Brescia Apollonio, si fecero da questi battezzare ed iniziarono l'apostolato. Il loro fervore ed impegno fu riconosciuto e premiato dal vescovo con una carica ecclesiastica: Faustino fu consacrato sacerdote, e Giovita diacono.

I due proseguirono con zelo sia l'assistenza ai cristiani perseguitati sia l'evangelizzazione, soprattutto ora che potevano amministrare i sacramenti. Furono denunciati ed arrestati, ed essendosi rifiutati di adorare gli idoli vennero brutalmente picchiati e gettati in pasto alle fiere. Gli animali però, nonostante la fame e gli incitamenti dei domatori, si accucciarono ai loro piedi.

I fratelli furono quindi condotti a Milano, Roma e Napoli, ma ogni volta le bestie feroci rifiutarono di far loro del male. Ricondot

ti infine a Brescia, furono entrambi decapitati il 15 febbraio, tra il 120 ed il 134, durante le persecuzioni di Adriano. 
 

Miracoli dei Santi Faustino e Giovita

Oltre al prodigioso comportamento delle fiere al loro cospetto, i due martiri sono ritenuti responsabili della vittoria di Brescia contro Milano nel XV secolo. Si narra infatti che i due santi siano stati visti dai soldati combattere al loro fianco, per respingere l'assedio dei nemici.

Durante il loro viaggio verso Napoli come prigionieri, una tempesta avrebbe miracolosamente risparmiato la barca su cui erano trasportati, rimandandola a riva. 
 

Emblema

Palma
 

Venerati da

Chiesa cattolica

 

Santi Faustino e Giovita protettore e patrono

Faustino: patrono dei singles

Patroni della diocesi e della città di Brescia e di diverse località, tra cui: Vidolasco, Sorbolo, Magreta, Brembate, Rubbiano

 

Santuario principale

Chiesa di Ss Faustino e Giovita (Brescia)

 

Martirologio romano

A Brescia, santi Faustino e Giovíta, martiri, che, dopo molte lotte sostenute per la fede di Cristo, ricevettero la vittoriosa corona del martirio.

 

Vedi tutti i santi del mese di Febbraio 2020