Nome e Titolo del Santo del Giorno

Santi Marino di Cesarea e Asterio (Marino, Asterio) - Martiri

 

Quando si festeggia Santi Marino di Cesarea e Asterio?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 3 Marzo

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Marino, Marina, Asterio

 

Vita ed opere

San Marino, vissuto nel III secolo, era un soldato dell'esercito romano, stanziato a Cesarea o nelle zone limitrofe. Le notizie che abbiamo sulla sua vita e martirio si trovano nella storia ecclesiastica scritta dallo storico Eusebio di Cesarea. Sembra che Marino fosse stato scelto per coprire il posto vacante di centurione a Cesarea, e che fosse in attesa di ricevere la verga di vite, simbolo di quella carica. Tuttavia il posto era piuttosto ambito, tanto che un altro soldato denunciò Marino come cristiano per poter accedere alla carica.

L'imperatore dell'epoca, Gallieno, aveva in realtà una politica di tolleranza sulla libertà di culto, ma non in tutte le regioni dell'impero veniva rispettata. Come cristiano, Marino non avrebbe potuto sacrificare all'imperatore, e sarebbe stato quindi inadatto all'importante ruolo di centurione. Secondo la tradizione, una volta portato in tribunale a Marino furono concesse tre ore di tempo per decidere se rinunciare alla sua fede o alla carriera. Uscito dal tribunale, il santo avrebbe incontrato il vescovo, con cui si sarebbe recato in chiesa. Il vescovo presentò allora al soldato la spada e le sacre scritture, chiedendogli di compiere la sua scelta.

Marino scelse senza esitare le sacre scritture e, tornato in tribunale al termine delle tre ore, confermò con decisione di essere cristiano. Fu allora immediatamente condannato alla decapitazione; era all'incirca l'anno 260. Insieme a lui si ricorda il senatore Asterio, anch'egli martire. Di lui si sa solamente che, dopo la morte di Marino, immediatamente raccolse le sue spoglie per dar loro degna sepoltura, e per questo venne a sua volta condannato a morte.
 

Emblema

Palma
 

Venerati da

Chiesa cattolica

 

Martirologio romano

A Cesarea in Palestina, santi Marino, soldato, e Asterio, senatore, martiri sotto l’imperatore Gallieno: il primo, denunciato perché cristiano da un commilitone ostile, professò a chiara voce davanti al giudice la propria fede, ricevendo la corona del martiro con la decapitazione; si tramanda che Asterio, stesa a terra la propria veste, raccolse il corpo del martire e ricevette immediatamente egli stesso il medesimo onore da lui reso al martire.

 

Vedi tutti i santi del mese di Marzo 2020