Nome e Titolo del Santo del Giorno

Sant'Alfonso Maria de' Liguori (Alfonso Maria de' Liguori) - Vescovo e Dottore della Chiesa

 

Quando si festeggia Sant'Alfonso Maria de' Liguori?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 1 Agosto

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Alfonso

 

Vita ed opere

Alfonso nacque nel 1696 nei pressi di Napoli, a Marianella. Primo di otto figli, ricevette un'ampia educazione domestica, che comprendeva lo studio del disegno, della musica e delle lettere. Dotato per gli studi, riuscì ad ottenere la laurea in legge a soli 16 anni, con una speciale dispensa poiché all'epoca era necessario averne compiuti 20 per poter esercitare. Sostenne la sua tesi con G. B. Vico, cosa che dimostra la sua spiccata intelligenza.

Esercitò per circa un decennio la professione di avvocato, e con successo, finché la perdita di una causa lo lasciò profondamente turbato. Scelse quindi di darsi alla vita religiosa, scendendo però a compromessi con il padre che era contrario: fu ordinato sacerdote nel 1726, mantenendo il domicilio nella casa paterna. Si dedicò quindi alla cura dei bisognosi di Napoli. Era solito recarsi negli ospedali ad assistere gli ammalati, e predicare nelle piazze riunendo grandi folle. Questo gli procurò non poche inimicizie, per cui lui ed i compagni (riuniti nella congregazione del SS Redentore da lui fondata) si divisero in piccoli gruppi.

A loro disposizione vennero messe chiese e canoniche, dove riunivano i ragazzi di strada per educarli ed insegnar loro la morale ed il vivere civile. La loro modalità ebbe grande successo, e moltissimi erano i giovani iscritti ai loro gruppi. Seppur contro la sua volotà, Papa Clemente XIII nel 1762 lo nominò vescovo di S. Agata dei Goti, località montana nel Beneventano.

Qui la povertà e l'ignoranza erano ancora estremamente diffuse, ed Alfonso dedicò gli anni del vescovato alla cura delle anime dei pastori ma anche alle necessità materiali. Di salute cagionevole, quasi cieco e malandato per l'artrite, si dimise dalla carica una quindicina d'anni più tardi, ottenendo il permesso di rientrare nella casa della congregazione, dove morì nel 1787.
 

Miracoli di Sant'Alfonso Maria de' Liguori

Il santo sarebbe stato visto levitare dopo aver celebrato la messa a Foggia, dove si era recato in occasione del terremoto del 1731. Si attribuisce poi al santo un episodio di bilocazione: sarebbe stato contemporaneamente nelle sue stanze a Sant'Agata ed a Roma per assistere Papa Clemente XIV mentre spirava. 
 

Emblema

Bastone pastorale
 

Venerato da

Chiesa cattolica

 

Sant'Alfonso Maria de' Liguori protettore e patrono

Patrono di moralisti e teologi, confessori, avvocati.

Compatrono della città di Napoli, patrono della diocesi di Acerra Cancello e della cittadina di Pagani (Salerno)

 

Santuario principale

Basilica pontificia di Sant'Alfonso Maria de' Liguori (Pagani)

 

Martirologio romano

Memoria di sant’Alfonso Maria de’ Liguori, vescovo e dottore della Chiesa, che rifulse per la sua premura per le anime, i suoi scritti, la sua parola e il suo esempio. Al fine di promuovere la vita cristiana nel popolo, si impegnò nella predicazione e scrisse libri, specialmente di morale, disciplina in cui è ritenuto un maestro, e, sia pure tra molti ostacoli, istituì la Congregazione del Santissimo Redentore per l’evangelizzazione dei semplici. Eletto vescovo di Sant’Agata dei Goti, si impegnò oltremodo in questo ministero, che dovette lasciare quindici anni più tardi per il sopraggiungere di gravi malattie. Passò, quindi, il resto della sua vita a Nocera dei Pagani in Campania, tra grandi sacrifici e difficoltà.

 

Vedi tutti i santi del mese di Agosto 2020