Nome e Titolo del Santo del Giorno

San Girolamo Emiliani (Girolamo Emiliani (Miani)) - Fondatore

 

Quando si festeggia San Girolamo Emiliani?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 8 Febbraio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Girolamo, Gerolamo

 

Vita ed opere

GIrolamo (1486-1537) nasce a Venezia, in una famiglia altolocata. Ultimo di quattro fratelli, in gioventù sembra essere stato relativamente turbolento, di animo buono ma incline agli scatti d'ira. Intraprende la carriera militare nel 1509, e pochi anni dopo diviene capitano della Repubblica di Venezia. Combatte per la sua città nel trevigiano, contro l'esercito francese, ma nonostante l'ardimento delle sue truppe viene sconfitto e fatto prigioniero.

E' proprio la galera che gli porta la conversione. Tra gli stenti della vita da prigioniero si rivolge alla Madonna per essere liberato, promettendole in cambio una piena e completa conversione, nonché una vita nuova.

Finalmente liberato - non si conoscono le circostanze del suo rilascio, attribuito tradizionalmente ad un miracolo per intercessione della Vergine Maria, quando termina la guerra abbandona progressivamente la vita militare e politica, finché nel 1516 torna a Venezia.

Qui mette in atto ciò che aveva promesso alla Madonna, cambiando vita ed avvicinandosi alla religione. Si occupa dei nipoti orfani, e da lì gli viene l'idea di prendersi cura di tutti i bambini e ragazzi che, rimasti soli a causa delle guerre, conducono una vita miserabile in città.

Nasce così la  Congregazione di Chierici Regolari, detti Somaschi. Girolamo spende i suoi beni per provvedere ai bisogni materiali e di istruzione dei ragazzi di strada: costruisce alloggi, scuole, rifugi, e molti volontari si uniscono a lui in questa opera di soccorso e solidarietà. I suoi istituti sorsero non solo a Venezia, ma anche a Pavia, Milano ed altre città.

Contagiato dalla peste mentre soccorreva gli infermi, Girolamo morì a Vercurago nel 1537.
 

Miracoli di San Girolamo Emiliani

Canonizzato nel XVIII secolo, numerose sono le testimonianze di guarigioni e prodigi attribuiti dai fedeli alla sua intercessione.

Furono riconosciuti per la canonizzazione: 
- la guarigione di una donna veneziana, provata da diverse gravi malattie e vicina alla morte
- la guarigione da un tumore maligno di suor Gesualda Maria Pocobello
 

Venerato da

Chiesa cattolica

 

San Girolamo Emiliani protettore e patrono

Protettore degli orfani e della gioventù abbandonata

Compatrono di Vercurago

 

Martirologio romano

San Girolamo Emiliani, che, dopo una giovinezza violenta e lussuriosa, gettato in carcere dai nemici, si convertì a Dio; si dedicò, quindi, appieno, insieme ai compagni radunati con lui, a tutti i miserabili, specialmente agli orfani e agli infermi; fu questo l’inizio della Congregazione dei Chierici Regolari, detti Somaschi; colpito in seguito dalla peste mentre curava i malati, morì a Somasca vicino a Bergamo.

 

Vedi tutti i santi del mese di Febbraio 2020