Nome e Titolo del Santo del Giorno

Sant'Atanasio (Atanasio) - Vescovo e Dottore della Chiesa

 

Quando si festeggia Sant'Atanasio?

La ricorrenza in cui si celebra è il giorno 2 Maggio

Come si determina il Santo del giorno?

 

Onomastico del nome

Atanasio (Attanasio)

 

Vita ed opere

Atamasio visse tra la fine del III secolo ed il IV. Nacque infatti ad Alessandria d'Egitto nel 296, figlio di una famiglia cristiana ed educato secondo questo culto, divenne ancor giovane segretario del vescovo Alessandro, che ebbe l'onore di accompagnare al Concilio di Nicea del 325. La disputa più fervente all'epoca era quella sulla natura divina di Gesù.

La teoria ariana infatti, particolarmente diffusa, sosteneva che Gesù fosse stato creato, e quindi ne negava la divinità. Atanasio (come Alessandro) era invece forte sostenitore dell'ortodossia cristiana, e quindi della divinità di Cristo.

Fu solo il seguente Concilio di Costantinopoli (381) a sancire il credo cristiano specificando apertamente "generato e non creato", così da chiarire definitivamente che quella dell'aranesimo altro non era che un'eresia. Nei sessant'anni trascorsi tra il concilio di Nicea e quello di Costantinopoli però, Atanasio e la sua fervente difesa dell'ortodossia furono spessisimo bersaglio dei suoi antagonisti, in primis Ariani e Melatiani.

Mandato in esilio ben cinque volte, deposto e rieintegrato dalla sua carica di vescovo, Atanasio non perse mai il desiderio di esprimere il suo pensiero, e scrisse opere e trattati ancor oggi studiati, che gli valsero il titolo di Dottore della Chiesa.

Morì ad Alessandria d'Egitto nel 373
 

Emblema

Bastone pastorale
 

Venerato da

Tutte le chiese che ammettono il culto dei santi.

 

Sant'Atanasio protettore e patrono

Patrono di diverse località italiane, tra cui Scanzano (AQ), Santa Sofia d'Epiro (CS)

 

Martirologio romano

Memoria di sant’Atanasio, vescovo e dottore della Chiesa, di insigne santità e dottrina, che ad Alessandria d’Egitto dai tempi di Costantino fino a quelli dell’imperatore Valente combattè strenuamente per la retta fede e, subite molte congiure da parte degli ariani, fu più volte mandato in esilio; tornato infine alla Chiesa a lui affidata, dopo aver lottato e sofferto molto con eroica pazienza, nel quarantaseiesimo anno del suo sacerdozio riposò nella pace di Cristo.

 

Vedi tutti i santi del mese di Maggio 2020